ITINERARI... cosa vedere ad Agrigento e in provincia

Informazioni utili su cosa visitare, attrattive, monumenti, chiese, musei e tanto altro ancora.

tampio-giunone-agrigento Agrigento è una splendida città millenaria in cui scoprirai straordinari tesori archeologici e architettonici nella cornice di un mare   greco e di una natura incantata. Una meta ricca di fascino in cui Arte, Cultura e Natura convivono in un'atmosfera magica ferma nel tempo del mito.
L’antica “Akragas”, definita da Pindaro "la più bella fra le città dei mortali”, fu fondata nel 581 a.C. e divenne in breve tempo una delle più fiorenti città della Magna Grecia. Aggirandoti per Agrigento ti accorgerai di trovarti immerso in una dimensione particolarissima: il carattere della città è tutto un insieme di culture millenarie che hanno lasciato qui la loro impronta creando una miscela unica e affascinante.

Read more...

Maccalube AgragonaLa Riserva Naturale Integrale Macalube di Aragona si trova a pochi chilometri dal centro di Aragona e a 15 Km da Agrigento. L'area di riserva è caratterizzata dalle Maccalube, delle suggestive e caratteristiche sorgenti idroargillose, dei vulcanelli che eruttano argilla. Tutto intorno in autunno con le prime piogge le alture sono coperte da leggero prato verde, che in primavera in un esplosione di colori veste le colline con un tappeto di fiori selvatici. Col sopraggiungere dell'estate tornano a prevalere i colori ambrati tipici della stagione calda siciliana. In questo paesaggio spicca con notevole suggestione la collina dei Vulcanelli; essa si presenta come una landa brulla di colore dal biancastro al grigio al grigio scuro, dalla quale si elevano, quasi a ricordare un paesaggio lunare, una serie di vulcanelli di fango, alti intorno al metro.

Read more...

casa-natale-di-luigi-pirandello_agrigento La Casa dove Luigi Pirandello nacque il 28 giugno 1867 da Don Stefano Pirandello e da Donna Caterina Ricci Gramitto, è un luogo magico della memoria che non si può perdere venendo in Sicilia. In contrada Caos, a quattro chilometri da Agrigento, è raggiungibile percorrendo la strada statale 115 per Porto Empedocle. La costruzione rurale di fine Settecento è posta su un altopiano a strapiombo sul mare, punteggiato da ulivi e querce.

Read more...

Castello_di_Palma_di_Montechiaro A pochi kilometri da Agrigento sorge Palma di Montechiaro, piccolo centro agricolo fondato nel 1637 dalla famiglia Tomasi di Lampedusa, ai tempi signori di Montechiaro. La città fu progettata seguendo un piano urbanistico di forte valenza simbolica. Il ragusano Giovan Battista Hodierna, astronomo e primo arciprete di Palma, si occupò di redigere il progetto del nuovo centro, sulla base di complessi calcoli astronomici relativi alla posizione degli astri nel giorno e nell’ora della fondazione del paese.

Read more...

terme-di-montevago  Immerse in una rigogliosa vegetazione mediterranea, in un luogo d'incantevole bellezza dove il silenzio è interrotto soltanto dal gorgoglio della sorgente del fiume Belice si trovano le Terme Acqua Pia di Montevago. Aperte nel periodo che va da marzo a novembre, sono raggiungibili in auto percorrendo l'autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo e imboccando l'uscita per Santa Ninfa. Qui tra piscine termali e graziose cascatelle alimentate con acqua termale che sgorga costantemente potrete trascorrere un periodo di relax e di riposo. In uno splendido parco attrezzato per far trascorrere un gioioso e tranquillo soggiorno si trova il moderno centro termale, posto ideale per riconquistare il giusto equilibrio psicofisico.

Read more...

7332472 Nel territorio di Palazzo Adriano, sui Monti Sicani si trova un autentico angolo di paradiso, la Riserva Naturale Orientata 'Monti di Palazzo Adriano e Valle del Sosio', quasi 6 mila ettari di bosco incontaminato fra le province di Palermo e Agrigento, nei territori di Burgio, Bivona, Palazzo Adriano e Chiusa Sclafani. Istituita nel luglio del 1997 la Riserva copre circa 5.862 ettari di cui 3.803 costituenti la zona A di riserva e 2.058 la zona B di preriserva, e racchiude una delle zone più suggestive, selvagge e incontaminate della Sicilia.

Read more...

Monte Cammarata e Monte GeminiCammarata (AG) è un paese agricolo che sorge su una pittoresca rupe alle pendici di Monte Cammarata. Ai piedi dell'altra cima del monte, chiamato anche Gemini, cioè gemello, sorge invece, il paese di San Giovanni Gemini. Oltre a questi due paesini nel territorio della Riserva di Monte Cammarata si trova anche il centro abitato di Santo Stefano di Quisquina, noto perché ospita un santuario dedicato a Santa Rosalia, patrona di Palermo. Immerso in un boschetto di querce, a 986 m. sul livello del mare, l'eremo fu costruito nella seconda metà del '700 addossato alla spelonca nella quale si era ritirata la Santa, figlia del signore di quelle terre, prima di trasferirsi sul Monte Pellegrino, a Palermo.

Read more...

Campobello di Licata, Città d'Arte, artista Silvio BenedettoSu un altopiano della valle del fiume Salso, tra verdi colline ricche di vigneti, frutteti e campi di grano, sorge Campobello di Licata, un comune collinare della provincia di Agrigento situato a 316 metri sul livello del mare. La cittadina che conta circa 11.500 abitanti si colloca nel cuore della Sicilia centro meridionale a 25 Km dalla costa del Canale di Sicilia e a 50 Km a est della Valle dei Templi di Agrigento.

Read more...

Arroccata su un colle, dominata dal Naro Castello Chiaramontano e con la lussureggiante Valle del Paradiso ai suoi piedi, Naro (a circa 36 Km da Agrigento) è un autentico scrigno che custodisce gioielli forse poco conosciuti, ma molto preziosi. A coloro che vogliono visitarla suggeriamo tre diversi itinerari che porteranno alla scoperta di diversi e suggestivi angoli del paese tra monumenti medioevali e barocchi, resti preistorici, sicani, greco-romani, bizantini, arabo-normanni e aragonesi. Itinerario Medioevale La prima tappa del nostro itinerario medievale è rappresentata dallo splendido Castello dei Chiaromonte, dichiarato monumento nazionale nel 1912.

Read more...

Aragona, la città delle Macalube, i vulcanelli di fangoA circa 15 km da Agrigento, in una zona collinare a 482 metri sul livello del mare, sorge Aragona, località ricca d'arte, cultura e risorse naturalistiche di grande importanza. La città nel corso dell'800 e del '900 infatti, è stato un importante centro di estrazione dello zolfo grazie alle sue miniere che consorziandosi formarono un potente complesso industriale capace di condurre ricerche e lavorazioni su vasta scala. Aragona fu fondata da Baldassarre Naselli del feudo Diesi in una zona in cui esisteva già un piccolo insediamento urbano e ottenne, nel 1606, dal vicerè Lorenzo Suarez, la licentia populandi.

Read more...

Sciacca, Città delle TermeSulla costa sud occidentale della Sicilia, tra le foci del fiume Platani e Belice, sorge Sciacca, grosso comune noto per le sue acque termali sulfuree che sgorgano dal vicino Monte San Calogero e che ogni anno attraggono migliaia di turisti. Fanghi, bagni, inalazioni, docce o vapori sono consigliati ormai da numerosi medici per la cura di diversi disturbi e insieme alla mitezza del clima e al paesaggio incantevole fanno delle Terme di Sciacca il luogo ideale per ritrovare il benessere del corpo e della mente. La cittadina sorge proprio sul Canale di Sicilia, di fronte all'isola di Pantelleria e a Tunisi, e vicino ai grandi Parchi archeologici di Selinunte, Segesta, Eraclea Minoa ed Agrigento.

Read more...

13696905La zona archeologica di Eraclea Minoa è situata sulla sinistra del fiume Halycos, oggi Platani, su una collinetta che si affaccia sulla lunga e bianchissima spiaggia di Capo Bianco, coronata da una bella pineta. La città fu fondata dai Cretesi intorno al II millennio a.C. che la chiamarono Minoa per onorare la morte del re di Creta Minosse, venuto in Sicilia per raggiungere e uccidere l'architetto ateniese Dedalo, colpevole di aver favorito sua moglie Pasifae, a congiungersi con un toro di cui si era innamorata.

Read more...

Raffadali, Rahal-faddal la 'casale eccellente'Il paese di Raffadali è adagiato su una lussureggiante collina a circa 423 metri sul livello del mare, in una posizione che domina la Valle del fiume Drago. Il territorio del comune ha forma esagonale e un confine naturale delineato dai valloni Safo e Mendolazza che lo separa dai centri limitrofi di Santa Elisabetta, Joppolo Giancaxio e a sud e ad occidente da Agrigento. La città, che oggi conta 14.150 abitanti, ha un'economia prettamente agricola che si basa sulla produzione di uva, cereali, mandorle, frutta e pistacchi che vengono esposti nelle annuali fiere.

Read more...

La Riserva Naturale Orientata di Torre Salsa Sei chilometri di natura selvaggia che corrono da Monte Stella, alla foce del torrente Salso, dove falesie, alte e brillanti di cristalli di gesso, si alternano a splendide dune e a spiagge solitarie. Così si presenta agli occhi dei visitatori la Riserva Naturale Orientata di 'Torre Salsa', un'area naturale protetta, situata tra Siculiana Marina ed Eraclea Minoa, istituita nel 2000 e gestita dal WWF Italia in convenzione con la Regione Siciliana. La natura impervia dei luoghi ha preservato dalle lottizzazioni quest'oasi che, per la varietà e la bellezza dei suoi ambienti, è considerata fra le aree più interessanti della Sicilia.

Read more...

La Riserva Naturale di Monte Genuardo e S.Maria del BoscoIn una zona prevalentemente montuosa, in territorio di Sambuca di Sicilia (Ag), Contessa Entellina e di Giuliana (Pa), si sviluppa la Riserva Naturale di Monte Genuardo e Santa Maria del Bosco, uno scrigno a cielo aperto che custodisce autentici tesori naturalistici tipici dei Monti Sicani. La Riserva, che ha un'estensione di circa 2553 ettari, è stata istituita il 25 Luglio 1997 ed affidata alla gestione dell'Azienda Foreste Demaniali. L'area riveste un'enorme importanza dal punto di vista geologico, faunistico e botanico perchè rappresenta ciò che resta delle foreste che anticamente ricoprivano questi territori.

Read more...

Caltabellotta, Città della PaceA circa 950 metri d'altezza, adagiata sul Monte Kratas, un lembo meridionale dei Monti Sicani, sorge Caltabellotta, una delle più antiche e belle cittadine siciliane, ricca di storia, di fascino e di miti. Protetta da alte rupi nelle quali in epoca preistorica furono scavate necropoli a grotticella, Caltabellotta gode di una posizione strategica dalla quale si domina con lo sguardo buona parte della Sicilia e che per circa 2000 anni l'ha resa protagonista indiscussa della storia del territorio che va dal fiume Belice al Platani. Caltabellotta è facilmente raggiungibile da Sciacca, dalla quale dista circa 18 km.

Read more...

Le aree attrezzate dell'agrigentinoCon l'arrivo della bella stagione si sente sempre più forte il desiderio di ristabilire il rapporto con la natura che durante l'inverno è andato perduto. Si ha dunque voglia di fare passeggiate nei boschi, di respirare un po' d'aria pura o di passare un'intera giornata in una delle tante aree attrezzate della Sicilia a fare un picnic o un po' di sport all'aperto. La tradizione vuole che il primo maggio si organizzi la tradizionale scampagnata. Un'occasione questa che non dovrebbe essere sprecata, ma utilizzata ad esempio per visitare una delle tante aree attrezzate dell'agrigentino dove è possibile rilassarsi un po' all'aria aperta in contesti naturalistici straordinari.

Read more...

5289554Arrivando ad Agrigento e percorrendo il centro storico, notiamo che somiglia molto a quello di una città del nord Africa. Tra le sue chiese ricordiamo: dell’Addolorata; di San Francesco di Paola; di San Giuseppe; San Domenico, Dell’Itria; dell’Immacolata e della Madonna degli Angeli, costruita sui resti di un tempio. Al loro interno ammiriamo veri e propri tesori di arte sacra. Proseguiamo la nostra visita al Municipio che ha sede oggi in quello che una volta era un antico monastero Domenicano del XVII secolo.

Read more...

AGRIGENTO-SICILY.eu non è collegato ai siti ospitati sul proprio dominio e non è responsabile del contenuto in esso pubblicato.

 Realizzazione siti Agrigento | Posizionamento Siti Agrigento

Seguici anche su:

Google+ - Facebook - Twitter